Migranti: documenti falsi per permessi soggiorno, 24 denunce

La Polizia di Udine ha denunciato 24 persone per aver utilizzato documenti falsi per il rinnovo del permesso di soggiorno. Le indagini condotte dalla Squadra Mobile e dall'Ufficio immigrazione della Questura hanno fatto emergere il caso di 10 richiedenti asilo pachistani che, per ottenere i rinnovi dei titoli di soggiorno, avevano presentato false comunicazioni di ospitalità a Udine. Quattro ghanesi sono stati invece denunciati per aver dichiarato di provenire da altri Paesi centroafricani in cui erano in atto guerre civili, per ottenere asilo. Sono stati denunciati anche un bengalese, che per rinnovare il permesso di soggiorno aveva alterato la parte del 730 per innalzare il reddito, e una cittadina romena, che aveva presentato una falsa dichiarazione di assunzione. La Polizia ha scoperto infine che una cittadina udinese, 40 anni, titolare di una ditta di pulizie, insieme a due uomini di 39 e 46 anni aveva finto di assumere quattro stranieri. In almeno un caso lo straniero aveva pagato 3.000 euro.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Vito al Tagliamento

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...